ManetasTimeline

Menu Search

Manetas

Miltos Manetas è un pittore di origine greca, artista concettuale e teorico il cui lavoro esplora la rappresentazione e l'estetica della società dell'informazione. Manetas è il fondatore del movimento artistico NEEN (il primo movimento artistico del 21 secolo), un pioniere di MACHINIMA e un istigatore di Internet Art.
Nel 2000, Manetas ha presentato NEEN alla Galleria Gagosian di New York.
Nel 2009, La Biennale di Venezia ha invitato Manetas di dare vita al suo primo Padiglione Internet
Nel 2011, il museo MACRO di Roma ha commissionato a Manetas un electronicOrphanage
Nel 2014, in collaborazione con l' Instituto Svizzero di Roma, Manetas ha introdotto il concetto del ÑEWPRESSIONISMO.
Secondo LEV MANOVICH, il lavoro di Manetas è collocato all'interno di una tradizione consolidata nella pittura moderna (‘…rappresenta le persone moderne nei loro particolari ambienti moderni). Secondo NICOLAS BOURRIAUD il lavoro di Manetas fa parte del Arte Relazionale e di POST-PRODUCTION

Nel 2018, Bartolomeo Pietromarchi ha curato al MAXXI di Roma, "Le Pitture Internet", la più importante finora esposizione personale di Manetas a livello istituzionale.
CV / Biografia

Oggi sono l' artista 4237

Secondo gli analisti di Artfacts.net Andy Warhol è numero 1, Pablo Picasso #2. Dopo loro, c'e il resto di noi, Nel 2001, ero il 528 artista del mondo. Poi ho lasciato NY- mi sono spostato a Los Angeles- e ho cominciato cadere... Dopo una dura caduta, sono arrivato molto basso, ho perfino oltrepassato la terribile soglia del 5000.. Oggi sto andando su di nuovo, sono il numero #4237

»il tema de mio lavoro sono Io«
»Como migliorare una pittura? Guardandola!«
»Come programmare la vita? Dipingendola«

Oggi si lavora duro nel Media-Sud del Social Media

  • Facebook/Instagram /Twitter

Manetas in Instagram

Oggi lavoriamo sul nostro MedioSud

  • DIEM25/Privilegio/Neoumile

ciò che non siamo

Non domandarci la formula che mondi possa aprirti
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti,
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo.

"Non chiederci la parola", Ossi di seppia, Eugenio Montale, 1925

Ciò che non vogliamo

La gente del MEDIO SUD non si è mai trovata a suo agio con lo stile di vita ultramoderno del Nord.

Ma il Sud ancora esiste? Non veramente, Sud era un universo PC (un mondo Pre-Computer). Come il mitico Oriente, il Sud-profondo è sparito. Ma come col Medio Oriente, dove si cerca vivere la vita occidentale in una maniera piuttosto orientale, l’Europa da Roma e giú, rifiuta di diventare completamente NORD.

E anche tra la gente del Nord, da Milano a New York e dal Tokyo a Berlino, esiste una grande scontentezza.

La nostra storia, Mediosud in Facebook

Nord che provoca il Nord

MedioSud NON è un ritorno al SUD-nessuno di noi desidera tornare in situazioni dove la donna è tenuta sotto controllo, dove ogni uomo è un soldato. Il Nord-in tempi di pace almeno- ha sempre prestato un rifugio a chi vuole sperimentare con la sua identità, quando non c’e la guerra, al Nord si può giocare. Che fare però quando il gioco diventa un prodotto? Quando il sapere acquista un sapore industriale? Noi, gente del Nord abbiamo bisogno di “South as a state of Mind”.

MedioSud è Nord che provoca il Nord, che gli tira la manica della camicia, che insiste che dobbiamo lavorare meno e condividere di più. C’è poi la questione dei telefonini.. MedioSud è anche lo “Sud dei Media”: parla della voglia di usare le tecnologie in maniere artigianali.

La nostra storia, Mediosud in Facebook

Si lavora con Soprarealtà e col NeoUmile

  • Soprarealtà/Neoumile

Soprarealtà

Soprarealtà è una maniera di utilizzare la tecnologia dei nostri telefonini in maniera artigianale. Utilizando applicazioni che proiettano un imagine sopra quel che si vede, si "porta" un concetto o una persona la dove uno vuole. Cosi, quando questo concetto-o la persona- finalmente viene, in realta sta solo "ritornando".

NeoUmile

NeoUmile è una tecnica e attitudine introdotta da Nora Renaud, artista Svizzera che vive in Colombia. Il termine è stato coniato da Massimo Sterpi- un avvocato collezionista che vive a Roma. NeoUmile per quel che succede quando gente privilegiata come noi inventa e utilizza una certa “patina-povera” per fare che il proprio operato non sembra più così terribilmente pretenzioso. Questo vale anche per oggetti e beni quotidiani, I nostri automobili, appartamenti, vestiti etc. Oggi è tutto cromato in maniera esasperante.

spirito convocatore

Yanis Varoufakis è un spirito convocatore, gli “spiriti convocatori” -dice Renato Vivaldi- sono persone che attorno a loro esiste un certo hinterland, un spazio che ha una sola funzione: serve semplicemente per convocare! Yanis Varoufakis usa la sua energia positiva per portare la Democrazia in Europa entro il 2025.